Bordura di rose. Consigli per il giardino

Con questa bordura vi propongo alcuni suggerimenti e nuovi modi per contestualizzare le Rose, accompagnandole con altre specie, che ne valorizzeranno la bellezza.

La storia di questo bellissimo fiore è talmente lunga e complessa, che esiste una branca della botanica, detta “Rodologia” che si occupa esclusivamente dello studio delle rose, per cui ritengo opportuno lasciare questo argomento agli esperti biologi (botanici) che la studiano da anni, limitandomi a brevi citazioni.

Le rose, presenti sulla terra prima ancora dell’uomo, originarie del continente Orientale, si diffusero in occidente sia grazie agli scambi commerciali, che per propagazione naturale. In Europa, alcune specie, furono introdotte dai cavalieri templari e/o crociati, di ritorno dalla Terra Santa.

Nel tempo vennero creati vari ibridi di rosa, con lo scopo sia di prolungarne il periodo di fioritura, sia per renderle più resistenti. Anche le colorazioni, che originariamente si limitavano al rosso, rosa e bianco, in seguito, grazie ad esperimenti botanici si arricchirono di altre tonalità, quali il giallo, l’arancione eccetera.

La sua fioritura meravigliosa, i rami spinosi, il profumo inebriante e la forma arrotondata, che ricorda il cerchio, la legano ad un simbolismo complesso che va dall’amore passionale, a leggendari racconti della mitologia greca, fino all’associazione con icone religiose della cristianità e molto altro ancora.

La bordura che vi propongo ha un duplice obiettivo: sia far in modo che l’intera composizione non risulti spoglia durante i cicli stagionali in cui le rose non sono fiorite, sia mitigare i tronchi delle Rose, con altre specie.

I cespugli arrotondati di rose di diverse varietà, posizionati centralmente rispetto all’intera bordura, sono attorniati da piante svettanti ed aeree come l’Allium gladiator e la Molinia arundinacea che creano una presenza leggera e un alternanza di forme, tonde e verticali, che si inseriscono tra i cespugli; steli leggiadri che si animano se mossi dal vento.

Sullo sfondo, rampicanti di rose lungo il muro e nel pergolato, accentuano le profumazioni di questo angolo di Giardino. La presenza di cespugli di Perovskia blue spire crea velate sfumature violacee che fanno da quinta scenica alle colorazioni dei boccioli di rosa, bianchi, rosa e viola. Lungo i bordi esterni specie aromatiche dalle colorazioni argentee (Santolina marchii e Helichrysum italicum), verdi (Myrtus communis, Mentha rotundifolia, Bletilla striata) viola (Lavandula angustifolia e Nepeta mussinii) e rosa (Tthymus serpyllum) incorniciano questa composizione armoniosa di forme tonde e verticali, in cui i colori ed i profumi sono come strumenti della una stessa orchestra… capaci di regalare un’esplosione di emozioni, infinite nel tempo.

Rosa Mme Alfred Carrière
Allium Gladiator
Bletilla Striata
Cecile Brunner
Molina Arundinacea
Moonlight
Myrtus Communis
Nepeta Mussinii
Perovskia Atricifolia Blue Spire
Queen Elizabeth
Rosa Blush Noisette
Rosa Margaret Merril
Rosa Mme Alfred Carriere
Rosa Mme Caroline Testout
Rosa Princessmarie

Arch & Garden

Arch & Garden

Studio Arch&Garden
Via della Lama n.10 58036 Roccastrada (GR) ITALY
Architetto paesaggista - Progettazione giardini
Sitemap HTML | Sitemap | Credits: Studio2 Grosseto