• Home
  • Progettazione Giardini

PROGETTAZIONE GIARDINI

Cenni sulle origini storiche del Giardino

La storia del Giardino risale ad un'epoca antica e molto lontana dalla nostra e trae origine dall'esigenza dell'uomo, ormai non più impaurito dalla natura, di fare entrare la natura stessa all'interno della propria casa. Luogo di delizia e di bellezza in cui, l'alternarsi dei cicli stagionali, regala suggestivi effetti cromatici, fioriture e profumi. Il Giardino è un mondo in cui immergersi, da percorrere ed esplorare, per poterne scoprire gli angoli nascosti, incastonati, come gemme preziose, tra siepi scolpite e alberature scultoree.

„Il giardino è un luogo di fascino e magia in cui tutto cospira all'incanto dell'uomo" P.G.

Un luogo magico legato al mito del "Paradiso terrestre", che si è evoluto in modo diverso a seconda dei tempi e dei luoghi. In epoca Rinascimentale raggiunge il suo massimo splendore, risultando luogo di rappresentanza per la villa o il palazzo che accoglie, dove vengono meno anche le rigide regole di etichetta, interne alle mura signorili. Per secoli sarà il luogo di incontri segreti e passionali, di liete passeggiate e battute di caccia, nonché muto testimone di spietati intrighi politici.

Approccio compositivo

Il mio personale approccio, nella progettazione del Giardino, tiene conto di una serie di elementi, emozionali e conoscitivi, che si fondono insieme in una composizione alchemica, al fine di generare un luogo di incanto. L’ideazione di un Giardino consiste nel plasmare elementi della natura, esaltandone le caratteristiche ed unendo ai segni tangibili del luogo, l'alternanza di forme e specie vegetali al fine di produrre un luogo di magia, unico ed identitario. Un Giardino è una sequenza emozionale di elementi (piante e materiali), inseriti secondo principi compositivi armonici ed in equilibrio fra loro, capaci di incorniciare angoli da sogno, da percorrere, scoprire ed osservare. E' un luogo in cui l'apparente accostamento tra le specie è invece il sapiente frutto di una attenta selezione, di una acquisita maestria capace di creare, come con un tocco magico, una composizione artistica, un tripudio di profumi e cromatismi, di forme tonde e steli verticali, di tappezzanti e bordature fiorite, atti a celebrare la magnificenza della natura stessa che genera, nel visitatore, un'esplosione di emozioni ed un susseguirsi incalzante di sensazioni diverse, mano a mano che il Giardino viene esplorato e scoperto. Tale composizione viene poi affidata alla magistrale direzione della "Natura" che, grazie ai suoi principi evolutivi, genera crescita ed esaltazione degli elementi inseriti, regalando, con l'alternarsi delle stagioni, continue fioriture e profumi, oltre a nuovi germogli di rinnovate emozioni, infinite nel tempo.


Fase preliminare: incontro con il committente e sopralluogo

Questa fase preliminare è la più importante, poiché da essa scaturiscono gli elementi capaci di innescare il processo creativo di ideazione del Giardino.

Consiste nell'acquisizione di una serie di considerazioni, sensazioni, raccolta dati sia tecnici che emozionali, produzione della documentazione fotografica, che emergono dalla visita e presa visione del luogo e da ciò che lo circonda con le sue caratteristiche naturali, identitarie e morfologiche.

Coincide anche con l’incontro con la committenza, momento di conoscenza e confronto, in cui preferisco ascoltare, osservare e raccogliere i pensieri, le esigenze, i desideri, anche quelli non chiaramente esternati, ma percepiti, con l’obiettivo finale di poter proporre una soluzione unica e personalizzata.

Nella progettazione del Giardino è fondamentale la scelta delle specie da inserire, al fine di creare composizioni e bordature in cui le sempreverdi si alternano a piante caducifoglie, poiché solo in questo modo è possibile garantire la presenza di fioriture e vegetazione durante i diversi cicli stagionali. Da tutti questi “elementi” nascono schizzi di studio, di analisi, che piano piano acquisiscono forza e vigore, definendo i segni tangibili del progetto, composto di forme lineari o sinuose, che magicamente, prendono vita, creando pieni e vuoti, spazi verdi e fioriti, aree a prato e zone ombreggiate, ognuna atta a rispondere a funzionalità diverse.

Solo attraverso l’osservazione profonda è possibile cogliere il “Genius loci” che governa ogni luogo e che, quando compreso, sembra suggerire esso stesso, al Paesaggista, la soluzione più armoniosa ed identitaria da realizzare, quella che appare come espressione naturale e si lega al paesaggio creando una fusione indissolubile, un legame di appartenenza in risposta sia delle esigenze dettate dal luogo stesso, sia di coloro che ne saranno i fruitori futuri.


Progetto Definitivo

L’ elaborazione della soluzione progettuale comprende sia un lavoro a mano libera, che meglio consente di tracciare forme spontanee e naturali, ma anche un controllo tecnico dell’elaborato, su supporto informatico, al fine di verificare quote e rapporti dimensionali. La soluzione progettuale finale, viene elaborata con cad (programma di grafica), con cui si costruisce la planimetria generale e in cui sarà presente la leggenda fotografica delle specie vegetali inserite, al fine di poter meglio percepire di cosa si comporrà il Giardino. Oltre alla planimetria, vengono elaborate prospettive a mano libera degli scorci più suggestivi del progetto, ripresi dalle viste fotografiche.

Planimetria e prospettive vengono rifinite a colori per la presentazione finale. Il trattamento viene eseguito a mano con l’impiego di tecniche miste quali acquerelli, pastelli, colori a cera e colori ad olio, a seconda di ciò che deve essere rappresentato e del dettaglio delle specie inserite, con l’obiettivo di creare una esaltazione cromatica e materica, un esplosione di colori della vegetazione e delle fioriture, capace di generare una composizione viva, espressione dell’anima e dell’idea stessa del giardino proposto.


Progetto Esecutivo

Il Progetto Esecutivo consente una definizione di dettaglio del progetto elaborato, che prevede disegni di particolari che inquadrano la stratificazione dei materiali scelti e le soluzioni costruttive da impiegare.

Tale supporto grafico consente di elaborare un computo metrico dettagliato, che risulterà uno strumento fondamentale in fase di verifica dei prezzi nei preventivi e scelta dell’impresa esecutrice.

Nell'ambito dei lavori pubblici si compone di ulteriori elaborati.


Direzione Lavori

L’esecuzione dei lavori è una fase delicata ed importante, che consente di dare forma al “sogno del Giardino”.

La Direzione dei lavori consiste sia in sopralluoghi di verifica e controllo delle lavorazioni stesse con compilazione di verbale, ma anche in una serie di operazioni che preferisco eseguire personalmente, come ad esempio il picchettamento per tracciare eventuali forme sinuose, il posizionamento delle specie da piantumare, che devono seguire una logica precisa per evitare che si creino vuoti durante la crescita delle bordature.

Il Giardino è un “Essere Vivente” e come tale ha bisogno di essere accudito durante la sua nascita per garantirne la migliore crescita futura.


Sopralluoghi di controllo e verifica dello stato realizzato

Il Giardino ultimato si comporrà sia di specie di taglia piccola, bisognose di tempi di vegetazione, sia di specie di taglia media che garantiranno il “pronto effetto”.

Con il tempo le piante del Giardino continueranno a crescere e ad adattarsi e le bordature inserite acquisteranno forza e vigore.

Durante il primo anno di vita del Giardino verranno eseguiti un paio di sopralluoghi, al fine di verificare l’attecchimento delle specie scelte e l’evoluzione del nuovo stato dei luoghi.

Se vuoi essere felice per un giorno dai una festa,
per due settimane fai un viaggio,
per un anno crea un giardino!

Progetta insieme a Studio Arch&Garden il tuo giardino o la disposizione degli spazi verdi

Per ridare vita al tuo giardino o per progettare quello dei sogni chiedi informazioni gratuitamente


Privacy policy ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. 196/2003

Cosa descrive il nostro preventivo

FASE 1 SOPRALLUOGO INIZIALE - conoscenza reciproca e ascolto delle richieste ed esigenze - visione dell’area di intervento - acquisizione di documentazione fotografica - realizzazione di schizzi a mano, di analisi e prime indicazioni - creazione primo preventivo redatto a titolo di rimborso spese
FASE 2 ELABORAZIONE PROGETTO DEFINITIVO - planimetria in scala 1:200 con legenda specie vegetali* - prospettive a mano libera* - creazione secondo preventivo *(rifinite a colori con trattamento a mano e tecniche miste)
FASE 3 ELABORAZIONE PROGETTO ESECUTIVO - perfezionamento della planimetria - dettagli decorativi e studio delle bordure - Schema dei punti luce - Elaborazione Computo Metrico Estimativo - Scelta della Ditta esecutrice, a seguito di selezione di almeno 3 proposte - Direzione lavori con sopralluoghi settimanali, coadiuvati da verbali, eventuali aggiornamenti della planimetria in caso di piccole modifiche - Quadro comparativo finale, delle opere realizzate - Sopralluogo finale, dopo circa 8/12 mesi per la verifica dello stato dei luoghi ed attecchimento piante - A questa ultima fase corrisponde un terzo preventivo riguardante la fase Esecutiva di progettazione e la Direzione lavori

Arch & Garden

Arch & Garden

Studio Arch&Garden
Via della Lama n.10 58036 Roccastrada (GR) ITALY
Architetto paesaggista - Progettazione giardini
Sitemap HTML | Sitemap | Credits: Studio2 Grosseto